Vento freddo e nevischio non fermano la WAS Xmas Race e il cimento invernale

Savona. Sabato 9 e domenica 10 dicembre presso l’Asd Wind and Sea Savona si sono svolte la settima edizione della WAS Xmas Race e la terza edizione del cimento invernale.

Il vento freddo e il nevischio non hanno bloccato i temerari atleti e cimentisti. Una sessantina di persone hanno fatto il bagno in mare, per poi bere un the caldo, vin brulé e rinfrancarsi con un panettone.

Gli sportivi in gara erano ben 53. Il sabato ha visto la partecipazione di dodici atleti in canoa e sei in sup; la domenica sono stati impegnati complessivamente cinquanta atleti. Tra i partecipanti, dieci tesserati della WAS Savona: Martinazzi, Isnardi, Oddera, Nardini, Falco, Rotti, Melis, Gemme, Pirogova, Aureli.

L’organizzazione della WAS è stata impeccabile, grazie alla collaborazione di soci e non soci appassionati di sport; è stata una grande festa come tutti gli anni. I supporter hanno offerto ricchi premi per le competizioni.

Il sabato si sono svolte le gare sprint sia in sup (stand up paddle) che in canoa polinesiana doppia (outrigger canoe a due posti). La domenica si sono tenuti il cimento invernale e la long distance.

Gli atleti provenienti da tutta Italia e dalla Francia si sono sfidati sportivamente e in piena sicurezza grazie all’appoggio della squadra nautica della Polizia di Stato (capitanata da Sandro Follesa) e dell’Assonautica provinciale savonese (capitanata da Carlo Musso) che hanno collaborato con la WAS via mare. Egregi i ragazzi della sicurezza dell’Assonautica del presidente Luciano Lacirignola, nelle persone di Mazzanti, Serravalle, Romano, Serafini, Gambella, Cavallaro.

Un ringraziamento da parte degli organizzatori va alla Capitaneria di Porto di Savona per aver costantemente monitorato le condizioni meteo marine e aver tempestivamente avvisato quando sono peggiorate. Tutte le gare sono state concluse in ottimi tempi e nella piena sicurezza. Un ringraziamento anche al presidente regionale Federcanoa Ruggero De Gregori per aver presenziato alla manifestazione.

Vediamo i primi classificati, sia delle gare del sabato che della domenica, divisi per categoria.

Sup Sprint a staffetta: Nardini (WAS Savona), D’Agostini (Lignano), Annigoni (Genova)
Corsa-canoa-corsa: Nardini (WAS Savona), Oddera (WAS Savona)

Long distance (14 km canoe, 10 km sup 12.6, 5 km sup all round)
OC1 (canoa polinesiana a un posto) maschile: Claudio Bazzini (Torino) 1h23’25″
OC2 (canoa polinesiana a due posti) maschile: Bigalli e Bianchetti (Firenze) 1h18’58″
OC2 Misto: Falco e Gemme (WAS Savona) 1h33’03″
OC2 Femminile: Rotti e Melis (WAS Savona) 1h49’54”
OC6 (canoa polinesiana a sei posti): Canottieri Comunali Firenze 1h22’53″
SS1 (surfski a un posto) maschile: Paolo Bulgarelli 1h08’42″
SS1 femminile: Sandra Steraj (Torino) 1h28’18″
SS2 maschile (surfski a due posti): Urbani e Bifano (Napoli) 59’54″
SUP (stand up paddle) 12’6 maschile: Laurent Cosimi (Francia) 1h20’07″
SUP 12’6 femminile: Chiara Nordio (Chioggia) 1h16’46″
SUP All Round maschile: Paolo Nardini (WAS Savona) 40’05″
SUP All Round femminile: Giulia D’Agostini (Lignano) 49’28″