Torna il cimento anche a Borgio Verezzi: ecco la “ciumba” per salutare il nuovo anno

Borgio Verezzi. Dopo alcuni anni di assenza per intoppi organizzativi e burocratici, questa mattina, a Bagni “La Bussola”, nuova edizione del cimento invernale di Borgio Verezzi, con la piccola località del ponente savonese che torna ad essere location per la tradizionale “ciumba” di inizio anno.

L’evento è stato reso possibile grazie al patrocinio del Comune di Borgio Verezzi, che ha voluto fortemente il ritorno della manifestazione, all’organizzazione dei Bagni Marini e al contributo delle associazioni cittadine.

Erano in 40 i cimentisti che hanno sfidato le onde e il mare per il tuffo di buon 2018. La temperatura esterna era di 12 gradi, quella dell’acqua 13 gradi. Al termine della “ciumba” l’amministrazione comunale ha premiato con una targa il più giovane partecipante al cimento invernale, Elettra Lore, di 9 anni, proveniente da Savona, il più anziano cimentista è stato Salvatore Lombardo, 85 anni, di Vendone; infine il partecipante arrivato da più lontano, con il premio andato a Bruno Casella, di Ginevra, arrivato dalla Svizzera.

Ai partecipanti, inoltre, estratti a sorte, sono stati consegnati dei premi offerti dalle attività di Borgio Verezzi il Cappero, l’Orangerie, la tavernetta del Bergallo, la locanda del Bergallo, l’Antica Osteria saracena del Bergallo, dall’artista Laura Vittonetto e dalla ASD RunRivieraRun.

Soddisfazione da parte dell’assessore comunale Pier Luigi Ferro: “Siamo davvero felici di questo ritorno del cimento, certo con numeri ancora inferiori rispetto ad altri comuni, ma intanto siamo ripartiti con un evento che mancava da troppo tempo. Grazie agli organizzatori e a quanti hanno reso possibile una manifestazione che vogliamo ampliare dal prossimo anno”.

“Il cimento invernale rappresenta ormai una tradizione e un appuntamento importante durante le vacanze natalizie ed importante avere eventi del genere per attirare visitatori nella nostra località. Il fatto che questa mattina, sulla spiaggia e sulla passeggiata, era presente un folto pubblico è la dimostrazione del richiamo dell’evento” conclude l’assessore Ferro.