Alassio in lutto piange la scomparsa di Vittorio Dani, uno dei simboli del volontariato

Alassio. Si è spento, all’età di 79 anni, Vittorio Dani, uno dei simboli del volontariato alassino.

Dani è stato per molti anni dipendente e direttore dei servizi della croce rossa di Alassio. Anni in cui ha coinvolto molti giovani all’attività di volontariato.

Da quando è andato in pensione, è diventato il responsabile della sezione locale della Società Nazionale di Salvamento e ha curato l’organizzazione, oltre che di svariati corsi per bagnini, del famoso cimento invernale di Alassio.

Insieme al responsabile della sezione alassina della protezione civile e antincendio boschivo Cesare Caviglia, inoltre, ha coordinato numerosi, importanti interventi. Non ultimi, gli aiuti ai terremotati di Umbria e Abruzzo.

Tutti i ragazzi che ha instradato all’attività di volontariato, gli amici e i colleghi lo ricordano come “un uomo simpatico, un po’ ‘brontolone’ che riusciva sempre ad ottenere il meglio da ogni persona”.

I funerali saranno celebrati domani pomeriggio, alle 15,30, nella parrocchia di Sant’Ambrogio, ad Alassio.