Loano, in 124 sfidano il freddo per il tradizionale cimento invernale

Loano. Sono stati ben 124 i coraggiosi che questa mattina si sono ritrovati sulla spiaggia dei Bagni Medusa di Loano per partecipare al 31^ cimento invernale di nuovo promosso dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con l’Ati Spiagge Libere Attrezzate, il Sindacato Italiano Balneari di Loano, la Federazione Italiana Nuoto Salvamento, la Guardia Costiera di Loano.

Come da tradizione, cimentisti veterani ed esordienti provenienti da tutta la Liguria ed il nord Italia hanno deciso di salutare l’anno che sta volgendo al termine con un bel tuffo in acqua, la cui temperatura era di circa 13 gradi (contro gli 8 gradi dell’aria).

Quest’anno il sindaco Luigi Pignocca ha preferito partecipare al cimento da semplice spettatore: “Mi sono già tuffato una volta, mi è bastato. Oggi è per uomini e donne veri. La temperatura non è freddissima, ma oggi il tuffo è da ‘impegno’ ugualmente”.

Il cimento, come detto, dà simbolicamente il via agli eventi organizzati dall’amministrazione comunale per salutare il 2017 ormai alle battute finali: “Come da tradizione, ci aspetta un fine anno molto prestigioso: Il 2017 si chiuderà con il grande concerto in piazza Italia con protagonista ‘Lo Zoo di 105’ mentre il 2018 di aprirà con il consueto spettacolo pirotecnico del primo di gennaio”.

E a concittadini ed ospiti, il primo cittadino augura che il 2018 sia “un anno sereno e di felicità, che possiate passarlo coi vostri cari e che ci porti tanta salute e prosperità”.

Cimento inverno bagno natale

Tornando al cimento, la festa in riva al mare è stata animata dal dj-set che, con una ricca scaletta di brani musicali, ha dato il ritmo ai cimentisti impegnati nell’attività di riscaldamento condotta dagli istruttori dell’Asd. Krav Maga Parabellum.

Il servizio di salvataggio era a cura degli operatori della Scuola Italiana Cani Salvataggio che, in attesa del tuffo, hanno effettuato alcune dimostrazioni di salvataggio con l’impiego di operatori e cani da soccorso in mare.

A tutti i partecipanti è stato donato un gadget, mentre uno speciale riconoscimento è stato consegnato al più giovane e alla più giovane, al meno giovane e alla meno giovane, a chi indossa il costume più originale e al gruppo più numeroso. Quest’anno il titolo di “cimentista più giovane” è andato ad Emma a Liza di 6 anni. Tra i “meno giovani” un signore di 85 anni ed una signora di 89 anni.