Rimandato il VII Cimento invernale della Locride… al primo giorno dell’anno

Cimento_invernale_26_12_2018_1.meditazioneL’associazione Zephyria, la realtà associativa Salvamento Locride Mare e l’ACSD ArtInMovimento, alla luce della situazione delle acque di stamane, hanno deciso di rimandare la settima edizione del Cimento Invernale della Locride, fissata per oggi, al primo gennaio p.v. sempre a Locri, Lungomare Lato Sud, presso l’area Parco Giochi, con ritrovo alle 11.40.
In un’ottica di resilienza il mancato bagno è stato convertito in un momento collettivo di meditazione per la LCimento_invernale_26_12_2018_2.meditazioneocride, per le sue bellezze e per la sua gente. Come si può trasformare un evento non soddisfacente in un’occasione di bellezza comunitaria… com’è possibile offrire nuove prospettive…
Abbiamo deciso di rimandare il tradizionale cimento invernale, il nostro tuffo in mare d’inverno, accorgendoci che, da ieri, gli impluvi che attraversano la spiaggia per arrivare al mare, trascinavano acqua non idonea, a nostro avviso, alla balnCimento_invernale_26_12_2018_3eazione, causati probabilmente dalle intense precipitazioni dei giorni scorsi. Forse il moto ondoso e le correnti enfatizzavano la situazione, ma noi abbiamo preferito tutelare i partecipanti rimandando al primo giorno del 2019 il nostro bagno. Ieri, 25 dicembre, abbiamo segnalato il tutto al Sindaco e all’Amministrazione che prontamente sono intervenuti, afferma Annunziato Gentiluomo, nostro direttore responsabile.
Alla fine abbiamo trasformato un momento di mancata realizzazione di un’iniziativa in Cimento_invernale_26_12_2018_3b.meditazionequalcosa di bello. Tre minuti di meditazione per la nostra terra, per le sue bellezze e per la sua gente, guidati dal nostro Annunziato. Questo significa resilienza, questo significa nutrire il nostro territorio, questo significa proporre nuove modalità di stare insieme e di operare per il benessere collettivo, prosegue Giuseppe Pelle.
Come referente di ArtInMovimento, sono pCimento_invernale_26_12_2018_5artita da Torino per partecipare a questa magica iniziativa, che unisce coraggio, ritualità e natura. Per me, per Fabio di Reggio Calabria e per Agostino di Montalto Uffugo, in particolare, Annunziato ha proposto di fare un tuffo collettivo a Marina di Gioiosa Ionica. In undici abbiamo così sfidato le acque gelide, fissando il nuovo record di stanziamento: ben 27 minuti in acqua, conclude Odette Alloati.
E noi continuiamo a sostenere e a seguire una bellissima iniziativa che rilancia un territorio a molti conosciuto non per la sua ricchezza…
Chiara Trompetto

A 90 anni il tuffo in mare il 26 dicembre, Elena è la record-girl del cimento invernale di Riva Trigoso

Genova. Dicono che faccia bene alla circolazione ma per tuffarsi in acqua d’inverno, soprattutto dopo le mangiate luculliane delle feste, bisogna avere davvero molta forza d’animo.

Animo che non è mancato a Elena Gherard, 90 anni, e ad altri 215 temerari che hanno partecipato al tradizionale cimento di Santo Stefano a Riva Trigoso (Sestri Levante)

L’evento era organizzato dall’associazione del Bagnun e dal comune di Sestri Levante. I 216 si sono tuffati in mare con temperatura dell’acqua a 17 gradi e esterna di 15 gradi. Premi per Elena Gherard, la decana dell’edizione, e per i più giovani partecipanti: Rebecca Ventura di 7 anni e Gabriele Russo di 8 anni. Premiato anche il gruppo più numeroso, i “Tempo avverso” da Genova.

The post A 90 anni il tuffo in mare il 26 dicembre, Elena è la record-girl del cimento invernale di Riva Trigoso appeared first on Genova24.it.

Alassio in festa per il tradizionale cimento di Santo Stefano  

Alassio. Come da tradizione, a Santo Stefano ad Alassio è andato in scena il Cimento Invernale arrivato all’edizione numero 56. Tra i 210 temerari che oggi si sono dati appuntamento nella Città del Muretto per tuffarsi nelle acque della Baia di Alassio c’era anche una delegazione di carabinieri della compagnia cittadina guidata dal maggiore Massimo Ferrari, oltre che il sindaco Marco Melgrati.

Sedici gradi la temperatura dell’acqua, un grado più bassa quella atmosferica, in una giornata parzialmente coperta in cui il sole pare volere squarciare le nubi da un momento all’altro.

Organizzato dalla Società Nazionale di Salvamento con il Patrocinio del Comune di Alassio e la collaborazione della Marina di Alassio, del Cnam, della Protezione Civile, della Gesco e dell’Associazione Bagni Marini, l’appuntamento si è svolto in Passeggiata Cadorna, proprio di fronte al Diana Grand Hotel che quest’anno ha messo a disposizione docce e spogliatoi e la splendida terrazza che si affaccia sulla Baia di Alassio.

Mare calmo – una tavola direbbero i marinai – e tanto entusiasmo: la Banda Città di Alassio, per l’occasione vestita con i costumi di Babbo Natale, ma anche tutta l’animazione di Alassio Christmas Town con Babbo Natale, Elfi, le renne e i personaggi dei musical che animano la tensostruttura accanto al Comune… tanti partecipanti – 210 appunto – e tanti curiosi assiepati sulla spiaggia ad assistere all’evento.

Il clima è proprio quello giusto, delle feste e del desiderio di divertirsi nella cornice della spiaggia alassina. Tra i cimentisti c’era appunto anche il sindaco di Alassio, Marco Melgrati: “Faccio spesso il bagno in questa stagione – confessa – le temperature sono ancora miti e lo permettono. Del resto il Cimento ad Alassio è nato proprio con lo spirito di mostrare quanto siano gradevoli le acque del nostro mare in questa stagione. Sono felice che ci sia sempre tanta gente da ogni dove”.

“Oggi però è doveroso ricordare due persone che del cimento erano l’anima e che non sono più tra noi – aggiunge Melgrati – parlo di Aldo Giardini, appassionato del cimento e sempre presente tra gli arditi nuotatori e parlo naturalmente di Vittorio Dani, vero cuore pulsante di questo evento e della Società Nazionale di Salvamento. Mancano, ma sono certo che ci stanno seguendo e che stanno facendo il tifo per tutti noi”.

Al suo Presidente, recentemente scomparso, la Salvamento ha infatti dedicato il 1° Memorial “Vittorio Dani”. Se lo è aggiudicato Luciano Marassi, il cimentista alassino più anziano.

Ecco gli altri riconoscimenti: le più giovani sono due gemmelline, Giada e Viola Belloni di Cologno al Serio di 7 anni; la più anziana è Carla Carli, genovese del 1932; il più giovane è Riccardo Mammole di 5 anni da Pietra; il più anziano è Salvatore Lombardo del 1932; il gruppo più numeroso è quello dei Nuotatori del Tempo Avverso che con 21 partecipanti hanno conquistato il trofeo Pino Cosso.

Foto tratte anche dalla pagina Facebool della Protezione Civile di Alassio

La mareggiata impone un cambio location, ma non ferma il tradizionale cimento di Santo Stefano ad Alassio 

Alassio. Santo Stefano ad Alassio è da sempre Cimento Invernale e quest’anno non sarà da meno anche perchè con i suoi 56 anni quello alassino si segnala tra i più antichi cimenti invernali del Paese e sicuramente tra i più partecipati. Sono centinaia i temerari che ogni anno raggiungono al Città del Muretto da ogni dove per tuffarsi nelle acque della Baia di Alassio.

Cimento Invernale Alassio 2018

La Società di Salvamento, che da sempre organizza l’evento, quest’anno piange uno dei suoi rappresentanti più attivi. Vittorio Dani, storico presidente è infatti scomparso la scorsa estate lasciando un grande vuoto nell’organizzazione e nel volontariato alassino.

La Salvamento ha voluto raccogliere il testimone e proseguire la tradizione dell’Associazione e del Cimento che quest’anno, nel suo ricordo, assegnerà il primo Memorial Vittorio Dani. L’appuntamento, che avrà la collaborazione della Marina di Alassio, del Cnam, della Protezione Civile, della Gesco e dell’Associazione Bagni Marini, sarà dunque mercoledì 26 dicembre alle 10,30 sul tratto di spiaggia antistante il Diana Grand Hotel che quest’anno ha messo a disposizione docce e spogliatoi.

Accompagnati dal Complesso Bandistico Città di Alassio i partecipanti si tufferanno in mare e, al ritorno sulla spiaggia saranno accolti con vin brulè e il più tradizionale panettone.

VIDEO & FOTO – Arenzano, i coraggiosi del cimento invernale premiati dalle temperature quasi primaverili

Si sono ritrovati in quasi 150 al 22° Cimento invernale di Arenzano, il tradizionale appuntamento del giorno dell’Immacolata.

Una giornata molto mite, 13,9° la temperatura dell’aria e 17,3° quella dell’acqua, i temerari del bagno fuori stagione si sono buttati in acqua alle 11 del mattino davanti alla Scurpina, storica sede dei pescatori dilettanti di Arenzano.

Nuotatori di tutte le età ma quest’anno il record è interamente femminile con la nuotatrice più giovane classe 2012 e quella meno giovane classe 1926.

E alla fine della nuotata una bella cioccolata calda con focaccia e la musica della Banda Musicale di Arenzano.

Fotogallery – Vietata la riproduzione – Tutti i diritti riservati

[See image gallery at www.cronacheponentine.com]

 

Foto inviate da Adriano Grassi

[See image gallery at www.cronacheponentine.com]

 

 

L'articolo VIDEO & FOTO – Arenzano, i coraggiosi del cimento invernale premiati dalle temperature quasi primaverili proviene da Cronache Ponentine.

Cimento invernale a Voltri, in 140 si buttano in mare, ma sotto un sole primaverile

Questa volta è andata di lusso. Oggi c’erano quasi 15 gradi, ma in passato ci sono state edizioni sotto la neve e con venti gelidi che sferzavano la spiaggia. Oggi i cimento invernale, tradizionale appuntamento a Voltri, si è svolto sotto il sole. Complice il meteo, sono state 140 le persone che hanno partecipato, addirittura in coda per iscriversi alla prova di resistenza che stamane è diventata quasi un piacevole bagnetto di inizio stagione. L’assessore del Municipio Ponente Matteo Frulio ringrazia <Asd Pescasport Durante, Utrimare e Iren che ha risposto all’appello del Municipio per rendere agibile l’accesso alla spiaggia da piazza Odicini>.

Cimento invernale bagnato, la Sportiva Sturla festeggia così l’Epifania

Genova. La pioggia battente non rovina la festa agli oltre 60 temerari, capaci di sfidare le avverse condizioni climatiche per un tuffo nel mare di Sturla. Quattordici gradi di temperatura esterna, dodici di temperatura interna per la trentesima edizione del Cimento dell’Epifania, organizzata dalla Sportiva Sturla in collaborazione e con l’ospitalità del Circolo Nautico Sturla.

Dopo le tradizionali foto di rito e il bagno, l’atteso arrivo in spiaggia della Befana per la consegna dei doni e poi, per riscaldarsi adeguatamente, pasta e fagioli per tutti. Applausi per i più giovani, Maria Elena Lombardo (21 settembre 2001) e Ivo Sgarbossa (10 giugno 2008), e per i meno giovani: Eliseo Cerulli (4 aprile 1939) ed Elena Gerhardt (22 giugno 1928).

“Siamo orgogliosi di rinnovare quest’appuntamento che rappresenta inizio attività annuali della Sportiva Sturla e siamo felici di collaborare con il Circolo Nautico Sturla in occasione di numerose manifestazioni – spiega il presidente della Sportiva Sturla Giorgio Conte – E’ importante, per noi, allenare lo spirito sociale attraverso eventi che stimolano l’aggregazione”.

“E’ nostra intenzione promuovere il litorale e offrire opportunità sportive importanti – aggiunge il presidente del Circolo Nautico Sturla Andrea Moretti – Questo Cimento è la testimonianza del rapporto di amicizia che unisce noi e la Sportiva Sturla”.

“Ho iniziato con Voltri, è stata la curiosità a spingermi verso l’attività del Cimento Invernale – spiega la Gerhardt, 89 anni e mezzo – Allora, oltre 40 anni fa, eravamo pochissimi a tuffarci in acqua mentre oggi vedo uomini e donne di tutte le età, dai bambini di 8-10 anni agli anziani. Benefici? Non mi pronuncio, i miei raffreddori li prendo lo stesso ma sicuramente il Cimento è un’occasione festosa da consigliare a tante persone. Almeno uno nella vita occorre provarlo”.

The post Cimento invernale bagnato, la Sportiva Sturla festeggia così l’Epifania appeared first on Genova24.it.

Una Befana all’insegna di sport, concerti e spettacoli: ecco il weekend di eventi nel savonese

Savona. Sarà un weekend all’insegna della Befana e delle iniziative legate all’Epifania, con numerosi eventi e manifestazioni nelle località del savonese: sport, spettacoli, concerti ed enogastronomia la faranno da padrone in un fine settimana da non perdere

“Arriva la Befana” al Centro Polifunzionale Le Officine di Savona. All’interno delle sale da ballo di ASD Semplicemente Danza tutti i bambini potranno aspettare l’arrivo della Befana con la sua mega Calza ricca di dolciumi, caramelle e tante sorprese. Il Cantastorie allieterà con le sue storie fantastiche. Sarà presente all’esterno l’Angolo della Magia con l’Astrologa, che predirà il futuro, e la postazione Truccabimbi, in cui verranno eseguiti gratuitamente make up e look a tema. Non mancheranno giochi, balli di gruppo e dj set con musiche a tema. Appuntamento dalle ore 15:00.

Il Circolo Nautico Andora invita tutti i bambini di Andora e non a “La Befana vien dal mare” domenica 7 gennaio alle ore 14:30 presso il Porto turistico di Andora. Ospiti speciali mangiafuoco e trampolieri.

Sabato 6 gennaio, dalle ore 14 e 30, Finalborgo rivivrà le magiche e antiche atmosfere medievali con una manifestazione particolare: “Dinô da nùxe”, una rievocazione in costume di un momento storico intenso ricostruito partendo dalle antiche tradizioni per una manifestazione a cura dell’Associazione Centro Storico del Finale e patrocinata dal Comune di Finale Ligure. Nel pomeriggio il castello sarà ricco di sorprese. I visitatori si troveranno in un’atmosfera magica, potranno incontrare molti personaggi in costume medievale (guardie, prelati, mendicanti e ciarlatani), ammirare damigelle impegnate nei loro ricami, o gli Spadaccini del Finale e gli Arcieri del Marchesato mentre si esibiscono in duelli di spade e in tiri con l’arco, e ancora potranno essere travolti dalla musica dei Sonagli di Tagatam e dagli spettacolari giochi di fuoco dei Focus Magistri.

Dinô da nùxe Medioevo Castel San Giovanni

Il rione di Finalpia ospita il 5 e 6 gennaio presso la Bocciofila in via Cadana una “due giorni” dedicata ai produttori e alle aziende agricole liguri che producono olio d’oliva e derivati ed altri prodotti tipici. Finale Ligure festeggia così l’olio nuovo e i prodotti tipici locali con un evento dedicato alle tipicità del territorio, in particolar modo uno dei prodotti più preziosi e apprezzati della nostra Riviera: l’olio extra vergine di oliva.

Sempre a Finale Ligure torna il tradizionale appuntamento con il cimento della Befana, alle ore 10:00 dalla Spiaggia dei Neri. Un’altra tappa in riviera per appassionati e cimentisti con la ciumba in mare nel giorno dell’Epifania

Non poteva mancare la musica: questa sera, alle ore 22:00, al circolo Chapeau di Savona, concerto tributo con i MyGurus, che proporranno il meglio del repertorio dei Beatles. Una preparatissima band che non ha bisogno di presentazioni e ripercorre l’intera discografia dei Beatles, dando ampio spazio a brani acustici e modernizzando il sound dei pezzi più elettrici e psichedelici. Alla riscoperta dei loro brani per una serata da non perdere.

Ultimo appuntamento della rassegna annuale “I Concerti dei Turchini” organizzata dalla Confraternita delle Cappe Turchine con il patrocinio dell’Assessorato a Cultura e Turismo del Comune di Loano: ospite del programma “Le musiche dell’anima” sarà l’orchestra da camera Gli Archi di Zinaida. L’ensemble veneto, nato nell’ambito masterclass violinistico Zinaida Gilels Violin School diretto dal maestro Maria Caterina Carlini, eseguirà composizioni di Vivaldi, Sarasate, Saint-Saens, Paganini. L’appuntamento è per sabato alle ore 16 e 45 presso l’Oratorio del Santo Rosario di piazza Italia.

Concerto degli auguri a Palazzo Tagliaferro ad Andora con I Vocalisti, ensemble del Vocal Studio Albenga diretto da Gaudia Geijsen, con Cinzia Scamuzzi al pianoforte e la presentazione di Enrica Scotto. Il coro propone un repertorio di musica classica, moderna e gospel. Un programma ricco di suggestioni natalizie tradizionali ma anche con un pizzico di novità. In repertorio melodie in italiano e inglese che provengono un po’ da tutti i secoli, da tutta Europa e da oltre oceano. L’appuntamento è per il 6 gennaio alle ore 21:00.

Sabato 6 gennaio alle ore 16:00, presso il Convento dei Frati Cappuccini di Quiliano si terrà il tradizionale concerto delle festività natalizie “Il Presepe in musica”, nato da una collaborazione tra il Comune di Quiliano e il convento. Quest’anno allieterà il pomeriggio il gruppo Myrddin Antiqua composto da Luca Pesenti, Fabio Lagasio Pesenti, Eliana Zunino e Giovanni Amelotti. Sarà inoltre possibile visitare, per chi non lo avesse ancora fatto, il “Presepio Artistico” allestito all’interno del convento. Al termine del concerto sarà offerta, come da tradizione, una merenda a tutti i presenti. Infine una “sorpresa” per i più piccoli.

A Savona si conclude “Armoniosa Architettura”, la serie di concerti per il recupero e la valorizzazione della Chiesa San Pietro, promossa dai Padri Carmelitani e in particolare dal parroco e musicista padre Piergiorgio Ladone. Dopo l’ottimo successo riscosso a Santo Stefano con il “Concerto di Natale” del Coro e Orchestra “San Pietro”, diretti dallo stesso Ladone, sabato 6 gennaio alle ore 21 andrà “in scena” il “Concerto dell’Epifania” con il Coro Lirico Polifonico “Giuseppe Manzino di Savona e il Coro “Ino Minì” di Arenzano, entrambi diretti da Guido Ripoli.

Sport protagonista nel weekend della Befana. Domenica 7 gennaio a Noli, partirà la Swim & Run Noli 2018, con ritrovo presso i Bagni Vittoria alle ore 9.30 e partenza alle ore 12:00. Un winter challenge tra il golfo ed il meraviglioso borgo medievale di Noli, uno dei Borghi più belli d’Italia.

swim & run albisola swim&run

Sabato 6 gennaio, a Spotorno, Randobefana 2018 manifestazione brevetto escursione ciclistica amatoriale con metodo alla francese, a cura dell’A.C. Millennium. Partenza alle 8:45 (a scaglioni di 30 ciclisti) dal lungomare del molo Sirio, in Via Aurelia 82 a Spotorno.

Il Centro Atletica Celle Ligure, Atletica Arcobaleno e UISP Savona organizzano, con la collaborazione di Sporting Club Pesca Sportiva, Protezione Civile “Tonino Mortegliano” e Croce Rosa Cellese e il patrocinio del Comune di Celle Ligure, la “Corsa della Befana”, camminata semiseria di 3 km circa e mini percorso di 600 metri per i più piccoli nati entro il 2017. Ritrovo sabato 6 gennaio alle ore 9, inizio ore 10 presso l’ex galleria ferroviaria in lungomare Crocetta (in prossimità del Molo/Pennello). In caso di pioggia l’evento verrà disputato in versione indoor con percorsi differenziati per bambini e sportivi goliardici più grandi.

Sabato 6 gennaio si terrà la Corsa della Befana (non competitiva) nel centro storico di Albenga. Iscrizioni in piazza Petrarca alle ore 13:00 e partenza alle ore 14.00. Sempre ad Albenga appuntamento con la Befana dei Vigili del Fuoco dalle ore 16 e 30. E dopo Babbo Natale nel Quartiere di Sant’Eulalia, ad Albenga, arriva anche la Befana. La “nonnina” si aggirerà nei carruggi dalle 16 alle 18.30 di sabato 6 gennaio per regalare ciapelétte ai bambini.

befana albenga pompieri

Si chiude la rassegna “Libri sotto l’albero” organizzata dall’Assessorato a Cultura e Turismo del Comune di Loano in collaborazione con la libreria Mondadori Book Store Loano. Ospite dell’ultimo incontro sarà l’autore Bruno Morchio che presenterà “Un piede in due scarpe” (2017, Rizzoli) il suo ultimo giallo. Conduce la curatrice Graziella Frasca Gallo, accompagnamento musicale e canoro del maestro Roberto Sinito. Lo scrittore, giunto alla notorietà per aver creato il personaggio dell’investigatore genovese Bacci Pagano, in questo suo nuovo romanzo scinde la figura unica dell’investigatore in due nuovi personaggi, lo psicologo Paolo Luzi e il Commissario Diego Ingravallo. L’appunatamento è per domenica 7 gennaio alle ore 16 e 30 presso la biblioteca Kursal.

Infine, sempre a Loano, fino a domenica 7 gennaio è operativa la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Marina di Loano: oltre 400 metri quadri di ghiaccio vero sui quali si potrà pattinare tutto il giorno per soli 7 euro comprensivi anche del noleggio dei pattini. I più giovani ed i meno esperti potranno cimentarsi nello “skating” su ghiaccio grazie ai “pinguini” che li aiuteranno a mantenersi in equilibrio. Gli orari di apertura saranno i seguenti: al pomeriggio dalle 15 alle 19.30; la sera dalle 20.30 alle 23. Il sabato e festivi la pista sarà aperta anche la mattina dalle 10 alle 13. La pista sarà in funzione tutti i pomeriggi e tutte le sere.

Per tutti gli altri eventi e manifestazioni è possibile consultare la nostra sezione Life.