RIVA TRIGOSO

Come di rito , nella consuetudine annuale di Riva Trigoso , si è svolto stamattina il “cimento” invernale. Un appuntamento che oramai attrae centinaia di appassionati e altrettanti spettatori che seguono l’evento dalla passeggiata a mare nei pressi dell’Associazione del Bagnun. Anche quest’ anno , 252 partecipanti , si sono radunati nella spiaggia antistante l’Associazione , a ponente della frazione sestrina e alle 10:30 , sono entrati in acqua . Sicuramente è stato un cimento  gradito da tutti viste le temperature dell’aria e dell’acqua ben al di sopra dei 10 gradi nonostante il sole appena velato da qualche nuvola . Chi si è tuffato col cappellino natalizio , chi ha sfoggiato le sciarpe del Genoa e della Samp , chi ha “rischiato” lo smartphone portandolo in acqua per fare dei selfie ricordo e chi ha utilizzato quella decina di minuti  per fare due passaggi a pallanuoto . Tutto prima di tornare a terra per godersi la cioccolata calda offerta sempre dall’associazione del Bagnun . I premi speciali , consegnati dal Sindaco Valentina Ghio e dagli ufficiali della Capitaneria di Riva , sono andati come tutti gli anni ad alcuni dei partecipanti .

Il più piccolo , Cappelli Samuele di 4 anni e Ines Brumera di 8 anni , hanno ricevuto il riconoscimento come partecipanti più giovani. Italo Rausa di 79 anni e Marina Furlanis di 69 , quello per i più “anziani” . Premiati anche il gruppo più numeroso , proveniente da Genova e la coppia più ardimentosa formata da Alberto e Giacomo Mangiante che si è aggiudicata il trofeo ” Raffo Giobatta”. Come ci ricorda Franco Po , giornalista e presidente dell’Associazione , che oltre ad organizzare il cimento invernale sta andando in giro per l’Italia promuovendo il piatto tipico Rivano , questa è un occasione delle tante per fare promozione turistica e per farsi conoscere come meta vacanziera. L’appuntamento è rinnovato all’anno prossimo …. tempo e mare permettendo.