L’esemplare numero 153 tra i capodogli avvistati nel Santuario del Mediterraneo dai ricercatori di Tethys si chiama «Portosole». È una dedica importante quella fatta dai biologi che hanno legato la loro attività a Sanremo e all’approdo turistico. Un omaggio a due figure che nel lontano 1988 si misero a disposizione quando gli scienziati che studia…