Loano. Successo a Loano per la ventinovesima edizione del Cimento invernale che ha visto la partecipazione di ben 167 persone. Il tuffo quest’anno è stato caratterizzato da un clima quasi primaverile con una temperatura esterna di 15° e dell’acqua di 17.

Tantissime le persone che hanno assistito al Cimento dal lungomare, ma anche dalla spiaggia. Come da tradizione non sono mancati i premi speciali che sono andati al “più piccolo”: Federico Gallo (4 anni); alla “più piccola”: Desirè Filomena (1 anno); al “più maturo”: Alessandro Nativi di Alassio (79 anni); alla “più matura”: Raffaella Airone di Genova (91 anni); al “più originale”: Enrico Centofanti vestito da Cenerentola; alla “più originale” Lorenza Pedemonte “Miss Costa Classica” con boa al collo; al “gruppo più numeroso”: “I nuotatori del tempo avverso” (premio ritirato dal presidente Roberto Giuria).

Tantissimo l’entusiasmo da parte dei partecipanti che non si sono fatti spaventare dal freddo: “Il mare è un brodino, possiamo anche buttare la pasta” ha scherzato un ragazzo che si è tuffato travestito. “E’ la seocnda volta che lo faccio ed è bellissimo” ha aggiunto una signora.

Soddisfatto anche il sindaco Luigi Pignocca: “E’ un cimento che definirei quasi primaverile: abbiamo veramente un tempo splendido e una giornata magnifica. Credo che i tanti turisti ed i cittadini loanesi possano godersi al meglio questo spettacolo”.

Il primo cittadino ha anche tracciato un primissimo bilancio sulle presenze in città per le feste: “Direi che come da tradizione la città si riempie dopo Natale e abbiamo cominciato a vedere una buona affluenza. Ieri ho fatto due passi nel caruggio e non si riusciva a camminare senza scontrare qualcuno”.

Il sindaco Pignocca ha poi rilanciato l’invito a festeggiare l’arrivo del 2016 a Loano: “Per Capodanno tutto è pronto e l’appuntamento in piazza con dj Francesco sarà l’occasione ideale per brindare tutti assieme”