Varazze. In una giornata non certamente da “orsi polari”, come vengono soprannominati i coraggiosi che ogni primo gennaio salutano il nuovo anno con un bel tuffo in mare, ben 158 uomini e 92 donne hanno partecipato alla 70esima edizione del Cimento Invernale di Varazze, confortati da un sole splendente e da una temperatura di 15° in acqua, dando vita a tutta una serie di allegre e simpatiche esibizioni dal sapore quasi carnevalesco.

Gruppi di festosi meneghini, piemontesi, liguri e qualche “foresto” di altri lidi, si sono lanciati in un rumoroso e zampillante abbraccio con un mare “da bere”, accompagnati da una vera folla di spettatori assiepati sul molo Marinai d’Italia e sulla passeggiata sovrastante, in un tourbillon di applausi e di incoraggiamenti, degna cornice di questa magnifica manifestazione promossa dal Comune di Varazze con la collaborazione della locale Sezione dell’Unione Nazionale Veterani Sportivi (UNVS, già intitolata a Giuseppe Ernesto Botta e dal 2015 cointitolata a Vittorio Badano), dell’Atletica Varazze, della locale sezione della LNI, del Varazze Club Nautico e della spiaggia libera attrezzata “Beachcicletta”.

Ritornata a riva, l’allegra brigata ha ricevuto l’encomio delle autorità, oltre ad un signorile rinfresco, si è quindi svolta la premiazione del più giovane cimentista, Riccardo Tino, classe 2012, di Varazze, e dei meno giovani: Acquarone Michela classe 1947 di Genova e Gaetano Cappellini classe 1938 di Milano. A consegnare loro una speciale medaglia il sindaco Alessandro Bozzano, il quale ha colto l’occasione per indirizzare un caloroso augurio di “buon anno “a tutti i partecipanti al Cimento e ai numerosissimi spettatori presenti sul Molo del Surf e lungo tutto il panoramico lungomare.

I responsabili delle associazioni collaboranti, affiancati da un affiato ed efficiente staff, hanno coordinato con successo le varie fasi della manifestazione sia a terra che in mare, dove operava l’equipaggio dell’imbarcazione del socio della locale sezione della LNI e Presidente dell’Associazione Amici del Museo del Mare, Lorenzo Bolla, che ospitava anche Piero Spotorno di Televarazze, che ha curato interviste e riprese dei cimentisti che nuotando hanno raggiunto l’imbarcazione.

Presenti sul bagnasciuga, oltre ad una unità mobile del locale Comitato della CRI, il Vice Sindaco Luigi Pierfederici, gli assessori Mariangela Calcagno, Bettina Bolla, Ambrogio Giusto e la giornalista del TG ligure, Cristina Carbotti, che ha coordinato interviste e riprese dello storico Cimento Invernale del primo giorno dell’Anno Nuovo, poi trasmessa nel TG regionale delle 14 e 19.30 e sul TG nazionale delle 20.30.

70 anni non sono pochi, ma Varazze guarda avanti per altrettanti edizioni del più “vecchio” e glorioso Cimento Invernale della Liguria.

L’appuntamento per tutti, è fissato per il primo giorno del 2021, per partecipare o assistere alla 71esima edizione dello storico tuffo nello splendido mare di una sempre accogliente ed ospitale Varazze