Provincia. Un tuffo nel mare invernale proprio come lo si farebbe nel bel mezzo della stagione estiva, senza protezioni, ma indossando semplicemente un costume da bagno. È questo il senso del cimento invernale, tradizionale evento di fine anno e inizio anno nuovo. Per partecipare alla “ciumba”, in particolare, non è richiesta una particolare preparazione fisica. Non essendo indicata un’età ottimale, infatti, tutti (potenzialmente) lo possono fare: dai bambini agli adulti. Unica accortezza da considerare è quella di essere in uno stato generale di buona salute.

Quest’anno, tra conferme e sorprese nei vari paesi della riviera, in provincia di Savona sono già tantissimi i temerari pronti a sfidare le fresche acque del mar ligure per salutare l’arrivo del 2020. Il maltempo e le mareggiate delle scorse settimane, tuttavia, hanno costretto alcuni comuni a rimandare il cimento (in alcuni casi anche ad annullare la manifestazione).

Ma vediamo nel dettaglio tutti gli appuntamenti in provincia di Savona (anche grazie alle informazioni disponibili sul sito ufficiale del cimento).

Partendo dal caso più clamoroso, ad Alassio, colpita duramente durante l’ultima mareggiata, la Società Nazionale di Salvamento-sezione ha svolto un sopralluogo nell’area prescelta per lo svolgimento del cimento (l’anno scorso la partenza era avvenuta fronte hotel Diana) e non ha potuto far altro che constatare la triste realtà dei fatti, rinviando la “ciumba” (precedentemente prevista il 26 dicembre, come tradizione) a data da destinarsi. “Potremmo tentare un recupero il prossimo 4 gennaio, data utile anche per evitare sovrapposizioni con altri Cimenti organizzati in Provincia. Ma bisognerà valutare le condizioni meteo-marine e capire se lo stato dell’arenile ce lo consentirà o meno”, hanno fatto sapere dal direttivo della Società.

Proseguendo in ordine cronologico, a Borghetto Santo Spirito il tradizionale cimento invernale è in programma per venerdì 27 dicembre presso il”Milly Beach”, sul lungomare Matteotti.

Il 28 dicembre, poi, sarà la volta di Loano, dove è in programma la trentatreesima edizione del cimento invernale di nuoto promosso dall’assessorato a turismo, cultura e sport in collaborazione con l’Ati Sla (Spiagge Libere Attrezzate) il Sindacato Italiano Balneari di Loano, la Federazione Italiana Nuoto Salvamento e la Guardia Costiera di Loano. Il tradizionale tuffo di fine anno si terrà nello specchio acqueo antistante i Bagni Solemare e i Bagni Medusa e, come sempre, vedrà la partecipazione di “professionisti del cimento” provenienti da tutta la Liguria e da tutto il Nord Italia: gli impavidi tuffatori si metteranno alla prova affrontando il mare d’inverno per un tuffo della durata di pochi secondi o, per i più allenati, di una decina di minuti.

Cimento Invernale di Nuoto Loano 2019

La festa in riva al mare sarà animata da un dj-set che darà il ritmo ai cimentisti impegnati nell’attività di riscaldamento condotta dagli istruttori dell’Asd Krav Maga Parabellum. Le iscrizioni si apriranno alle 10 mentre il tuffo è previsto per le 11 circa. Alle 11.30 si terranno le premiazioni: uno speciale riconoscimento sarà consegnato al più giovane e alla più giovane, al più maturo e alla più matura, a chi indossa il costume più originale e al gruppo più numeroso. A tutti i partecipanti sarà donato un piccolo omaggio. Dopo il tuffo, i cimentisti potranno riscaldarsi con un tè caldo e riprendere le energie con un gustoso spuntino offerto dall’organizzazione.

Il 29 dicembre, invece, toccherà a Spotorno, che vedrà gli aspiranti tuffatori protagonisti del cimento presso il Molo Sirio. Il 30 dicembre, invece, il cimento farà tappa ad Albenga presso la Lega Navale Italiana.

Il 2019 si concluderà con l’ultima “ciumba” a Pietra Ligure, con il tradizionale tuffo presso i bagni Giardino, sul lungomare Bado. L’edizione dello scorso anno, in particolare, aveva fatto segnare il record di oltre 300 temerari che sfidarono le “gelide” acque pietresi.

Cimento pietra ligure

Il primo tuffo del 2020 vedrà come protagoniste due località poste agli estremi della nostra provincia.

Ad Andora, l’1 gennaio alle ore 10, presso spiaggia dei Bagni Tortuga si svolgerà il cimento invernale. Per tutti i partecipanti è previsto un pasta party finale e anche la consegna di alcuni gadget ricordo della giornata.

Verso levante, invece, anche Varazze ospiterà il primo tuffo dell’anno. L’evento si svolgerà presso la spiaggia libera, Molo Teiro Beachcletta. Le iscrizioni avranno luogo il giorno stesso a partire dalle  ore 9, mentre “la gara” inizierà alle ore 11. Alla fine della manifestazione si svolgeranno le premiazioni, con premi per i più veterani uomo/donna e per i più giovani uomo/donna. La “ciumba” sarà movimentata da un dj set sulla spiaggia, animazione per tutti (grandi e piccini), postazione selfie con mascotte e un buffet per tutti i partecipanti. I partecipanti, infine, potranno usufruire di spogliatoi e docce calde presso la spiaggia libera attrezzata beachcletta. Per maggiori informazioni è possibile contattare Alessandra al numero 3466812269.

Due giorni dopo, il 3 gennaio, Ceriale diventerà il palcoscenico di una nuova edizione del cimento presso i “Bagni Ceriale”.

Il 4 gennaio sarebbe stata la volta del cimento a Borgio Verezzi, ma il maltempo e l’ultima mareggiata hanno colpito pesantemente il litorale, tanto da portare gli organizzatori ad annullare l’evento originariamente previsto presso “La Bussola”, sulla via Aurelia, 1.

Con la prima domenica dell’anno nuovo, invece, arriva anche il cimento nel piccolo borgo di Laigueglia. L’appuntamento è alle ore 11 presso la Scuola Vela ASD Aquilia. Il 6 gennaio, invece, a Finale Ligure i temerari sfideranno le acque liguri presso la Spiaggia dei Neri.

Chiudono il calendario dei cimenti invernali di gennaio, Noli e Vado Ligure. Nell’antico borgo marinaresco, in particolare, il cimento andrà in scena il 12 gennaio presso la Spiaggia dei Pescatori. A Vado Ligure, invece, la “ciumba” si terrà il 19 gennaio presso il centro nautico vadese.