Cimento Finale, in acqua anche cow boy e giocatori di basket

Finale L. Baciate dal sole le 149 persone che si sono tuffate in mare a Finale Ligure per il tradizionale “Cimento della Befana” organizzato dalla Compagnia di san Pietro con il patrocinio del Comune.

La palma di cimentisti più giovani è andata a Lorenzo Oddone, 7 anni, e Beatrice Badino, 4 anni. I cimentisti meno giovani che hanno partecipato alla prima nuotata del 2014 sono Benito Salvati, classe 1928, ed Elisabetta Costantini, classe 1936. I partecipanti provenienti da più lontano sono Sofia Gagliardi di Cremona e Gianni De Giobbi di Sondrio.

Due i gruppi che si sono fatti notare per i costumi più originali: una squadra di basket, che si è tuffata in divisa da gioco, e un gruppo di cow boy. Dopo la nuotata i cimentisti hanno trovato ad attenderli sulla spiaggia un grande falò e un rinfresco con panizza fritta, vin brulé e cioccolata calda. L’intrattenimento musicale è stato curato da Aldo Ricci, che ha proposto un repertorio di canzoni tradizionali liguri. La Croce Bianca di Finale e il dottore Livio Operto hanno garantito l’assistenza.

Dopo la notte di San Silvestro cosa fare il 1 gennaio: ecco gli appuntamenti nel savonese

Savona. Dopo la Notte di San Silvestro con numerosi appuntamenti nelle piazze savonesi anche il primo giorno del 2014 sarà all’insegna di manifestazioni ed eventi nelle località della Provincia.

Ad Alassio, mercoledì 1 gennaio, il Complesso Bandistico Città di Alassio intratterrà turisti e residenti con il tradizionale concerto itinerante degli auguri per le vie cittadine che partirà da piazza San Francesco alle 15:30.

A Laigueglia fuochi d’artificio per salutare il 2014 alle ore 18:00.

Mercoledì 1 gennaio Loano festeggia il primo giorno del nuovo anno con musica e fuochi d’artificio. Dalle ore 16.30, sul Molo Francheville, si svolgerà il concerto “Aspettando i fuochi” della Marcello Chiaraluce. Alle 18:30, andranno in scena gli spettacolari fuochi d’artificio. Sul Molo Kursaal, creazioni originali con forme a fontana, a sfera e a effetto pioggia si incroceranno nel cielo formando un magico gioco di luci colorate, una scoppiettante scenografia che creerà un’atmosfera avvolgente.

Sempre a Loano prosegue fino all’Epifania nei Giardini San Josemaria Escrivà, il mercatino “Magie di Natale”, organizzato dall’Associazione Centro Culturale Polivalente di Loano. Dalle ore 15:30, nei tanti piccoli chalet allestiti nel cuore della città saranno esposti e venduti oggetti da regalo. Inoltre, immersi in una straordinaria scenografia da favola si potranno gustare frittelle, mele glassate e vin brulé. Infine, i bambini potranno visitare la casetta di Babbo Natale e giocare con il trucca-bimbi.

Appuntamento con la musica per festeggiare il nuovo anno mercoledì 1° gennaio 2014, alle ore 11, presso l’Auditorium di Santa Caterina a Finale Ligure Borgo. Per la settima volta “Viva Strauss” è il titolo del concerto organizzato dalla Città di Finale Ligure per inaugurare l’anno che arriva con brani famosi di Johann Strauss padre e figlio e Franz Lehar. L’ingresso è libero.

A Borgio Verezzi, giovedì 2 gennaio, alle ore 16 verrà replicata al Gassman di Borgio Verezzi, una versione di Pinocchio che media la lezione del Collodi con quella di Gianni Rodari. Una rappresentazione interessante quindi sotto il profilo degli aspetti cari alla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, in quanto l’impianto pedagogico ne esce ancor più rafforzato nella descrizione del faticoso percorso di crescita del burattino che lo porterà a diventare un bambino vero.

Infine, segnaliamo un altro appuntamento con i cimenti invernali, con la ciumba di inizio anno in programma ai Bagni Kursaal di Varazze.

Prosegue la stagione dei cimenti invernali nel savonese: “Sempre pronti per la ciumba…”

Savona. Dopo i cimenti di Borghetto, Loano, Spotorno e oggi Albenga e domani Pietra Ligure, anche l’inizio del 2014 sarà nel savonese all’insegna della tradizionale “ciumba” in mare per salutare il 2014. Il 1 gennaio cimento a Varazze, il 4 a Borgio Verezzi e Albisola, il 6 a Finale Ligure, il 19 a Noli ed il 26 gennaio ad Alassio, infine il 23 febbraio altro cimento organizzato a Celle Ligure: un calendario ancora lungo e denso, quindi, per i coraggiosi che vogliano sfidare le onde e tanti sono gli appuntamenti sparsi per le diverse località costiere della Liguria, da ponente a levante.

“Sarà – spiega l’associazione “Nuotatori del tempo avverso” – una stagione meravigliosa. Ci divertiremo da morire e i cimenti saranno tantissimi. Trent’anni fa quando abbiamo iniziato eravamo 20, ultimamente ci sono sempre 100 o anche 150 persone: tanta gente che si butta a mare, si diverte ed inizia ad apprezzarlo anche d’inverno”.

L’ultimo appuntamento, quando già si spererà in condizioni meteo migliori, è addirittura a Langenargen in Germania, il 27 aprile. Nessuna paura insomma. “Il cimento piace al pubblico e piace anche alle amministrazioni che lo sponsorizzano. Dove c’è acqua noi riusciamo ad organizzare un cimento, andiamo perfino ad lago di Osiglia che è uno dei più freddi in Liguria”.