Mareggiata a Celle Ligure, la conta dei danni. Il sindaco Zunino: “Interventi per spiagge e fognatura”

Il Comune di Celle Ligure ed il sindaco Renato Zunino hanno inviato alla Regione Liguria l’elenco dei danni subiti a seguito dell’ondata di maltempo che ha colpito la località del levante savonese.

La fognatura, che proviene dalla località Pecorile, nel tratto di Cala Cravieu già soggetta ad un intervento e che nei prossimi giorni vedrà la sostituzione della condotta. Danni anche alla spiaggia a ponente nel centro storico cellese, dove sarà necessaria un’opera di un ripascimento delle spiagge considerata la grande quantità di sabbia asportata dalla violenta mareggiata, che ha ridotto sensibilmente i tratti di arenile.

“La speranza è che da parte del Governo venga concesso lo stato di calamità naturale o che comunque vi sia un intervento diretto della Regione Liguria per i danni provocati dal maltempo. Debbo ringraziare i tecnici dell’Ufficio Lavori Pubblici per il prezioso lavoro svolto in questi giorni” afferma il primo cittadino cellese.

Prosegue la stagione dei cimenti invernali nel savonese: “Sempre pronti per la ciumba…”

Savona. Dopo i cimenti di Borghetto, Loano, Spotorno e oggi Albenga e domani Pietra Ligure, anche l’inizio del 2014 sarà nel savonese all’insegna della tradizionale “ciumba” in mare per salutare il 2014. Il 1 gennaio cimento a Varazze, il 4 a Borgio Verezzi e Albisola, il 6 a Finale Ligure, il 19 a Noli ed il 26 gennaio ad Alassio, infine il 23 febbraio altro cimento organizzato a Celle Ligure: un calendario ancora lungo e denso, quindi, per i coraggiosi che vogliano sfidare le onde e tanti sono gli appuntamenti sparsi per le diverse località costiere della Liguria, da ponente a levante.

“Sarà – spiega l’associazione “Nuotatori del tempo avverso” – una stagione meravigliosa. Ci divertiremo da morire e i cimenti saranno tantissimi. Trent’anni fa quando abbiamo iniziato eravamo 20, ultimamente ci sono sempre 100 o anche 150 persone: tanta gente che si butta a mare, si diverte ed inizia ad apprezzarlo anche d’inverno”.

L’ultimo appuntamento, quando già si spererà in condizioni meteo migliori, è addirittura a Langenargen in Germania, il 27 aprile. Nessuna paura insomma. “Il cimento piace al pubblico e piace anche alle amministrazioni che lo sponsorizzano. Dove c’è acqua noi riusciamo ad organizzare un cimento, andiamo perfino ad lago di Osiglia che è uno dei più freddi in Liguria”.