Al cimento di Pietra Ligure 178 partecipanti sfidano il freddo

Pietra Ligure. Sono stati ben 178 i coraggiosi che questa mattina si sono tuffati in mare, con una temperatura dell’acqua di 13 gradi, animando il tradizionale cimento invernale di Pietra Ligure.

L’appuntamento era presso i Bagni Giardino alle ore 10, per la 25esima edizione dell’Ürtima Ciumba ormai appuntamento fisso per la cittadina rivierasca.

I partecipanti più anziani sono stati Salvatore Lombardo, 85 anni (che già aveva vinto lo stesso riconoscimento ieri nel cimento di Albenga) ed Elisabetta Costantini di 81 anni. I più giovani, invece, erano poco più che neonati: Manuel Montresol (10 mesi) e Ginevra Montenero (5 mesi). I partecipanti arrivati da più lontano erano i componenti della famiglia Baumann.

Albenga, in 87 per la decima edizione del Cimento

Albenga. Sono stati 87 i coraggiosi che questa mattina si sono tuffati in mare, con una temperature esterna di 7 gradi e dell’acqua di 14, animando la decima edizione del cimento ingauno organizzato dalla Lega Navale Italiana Sez. di Albenga.

“Questo evento rappresenta per gli amanti del mare un saluto al vecchio anno che sta per concludersi ed uno a quello nuovo che sta per arrivare. Alla manifestazione ha partecipato il gruppo Alpini di Albenga che ha offerto agli ardimentosi tuffatori ottimo vin brulè e the caldo. Con questo evento la Lega Navale di Albenga vuole salutare la cittadinanza ed i turisti presenti in questo periodo, augurando loro un felice Anno Nuovo” commenta Mauro Vannucci Presidente della sezione.

Al termine della manifestazione sono stati premiati i partecipanti più “maturi” (Salvatore Lombardo 85 anni e Elena Germardt di 89), quelli stranieri (Elena Germardt e Gabrie Sasso), quello che arrivava da più lontano (Gabrie Sasso), i più giovani (Antonella Caldarola, nata nel 2015, e Alessandro Guzzo, classe 2009) e il gruppo più numeroso (i Nuotatori del tempo avverso, 31).

Mercatini, concerti e spettacoli: gli appuntamenti dell’ultimo weekend del 2017

Riviera. L’ultimo weekend del 2017 sarà come sempre ricco di appuntamenti per trascorrere momenti di svago in tutta la nostra provincia. Ovviamente a farla da padroni nel calendario di eventi per il 31 dicembre saranno i veglioni in piazza (leggi qui tutti gli appuntamenti da non perdere), ma ci sarà spazio anche per concerti, mercatini e mostre.

A Loano sabato 30 dicembre, il Mercatino Villaggio di Natale, nei Giardini San Josemaria Escrivà tornerà ad ospitare nell’area spettacoli il Circo Incerto con il laboratorio Circo di Natale, promosso dall’Associazione Centro Culturale Polivalente di Loano, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

Dalle ore 16, Simone Peretti e i suoi aiutanti folletti di Natale condurranno i bambini alla scoperta del magico mondo del circo: potranno cimentarsi in esercizi di giocoleria (palline, piatti, cerchi, diablo, fazzoletti, bolas) ed equilibrismo (sfera, rullo, filo teso). Inoltre, potranno misurare il proprio coraggio con esercizi sul trapezio aereo. Il pomeriggio dedicato ai bambini e alle famiglie vedrà la presenza dell’elfo trucca-bimbi e di Babbo Natale che nella sua accogliente casetta attenderà i bambini per fare con loro una foto-ricordo. A fare da scenografia all’iniziativa saranno gli addobbi artistici che caratterizzano il mercatino Villaggio Magie di Natale e le casette di legno ricche di tante idee regalo. Incorniciato da una scenografia da fiaba il mercatino offrirà anche tante golosità delle feste: vin brulè, farinata, pizza, cioccolata, frittelle di mele, crepes, caldarroste. Il mercatino Villaggio Magie di Natale si potrà visitare dalle ore 15.00 alle 19.30.

Nella stessa giornata, in Piazza Massena, la Missione Cattolica “Regina Pacis” allestirà uno stand per la promozione dei progetti della missione con la distribuzione di sacchetti di riso, di spezie e tè tipici orientali e l’esposizione di prodotti artigianali, realizzati dai ragazzi dei centri, dalle famiglie e dalle cooperative della parrocchia. Le offerte libere che saranno raccolte saranno devolute alla Onlus Caritas Children di Parma per il sostegno alla Missione Chae Hom Lampang in Thailandia. L’iniziativa proseguirà anche il 31 dicembre.

Sempre sabato 30, in Piazza Vittorio Veneto, alle 18.00 si svolgerà la tradizionale distribuzione del vin brulé e della cioccolata calda a cura del Gruppo Alpini di Loano. I fondi raccolti saranno devoluti all’Ospedale Gaslini di Genova. Proseguirà anche la rassegna Libri sotto l’albero organizzata dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano in collaborazione con la libreria Mondadori Book Store Loano. Ospite dell’incontro sarà l’autore Marco Braico che presenterà “Teorema del primo bacio” (Piemme, 2017),  un romanzo sulla scuola, gli insegnanti e i ragazzi, i primi amori e le prime prove dolorose della vita. A condurre l’incontro sarà la curatrice della rassegna Graziella Frasca Gallo. L’accompagnamento musicale e canoro sarà affidato al Maestro Roberto Sinito.

Infine la rassegna “Musiche celesti”, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano sarà ospitata nella Chiesa di Sant’Agostino. Corale Cantico è il titolo del concerto di Natale, in programma alle ore 21.00, che vedrà la partecipazione di Simona Briozzo (voce), Marco Cravero (chitarra elettrica/acustica), Federico Fugassa (contrabbasso), Alessandro Graziano (violino).La serata, dedicata alla musica sacra natalizia, si aprirà con i brani Silent Night di F.Gruber e Ave Maria di Gounod e proseguirà con l’interpretazione del canto tradizionale natalizio francese Les Anges Dans Nos Campagne e Adeste Fideles di J.F. Wade. Seguirà il canto popolare tedesco O Tannenbaum (arr. Di E.Anschutz) e i brani Sanctus di M. Colonna e A. Ruggiero e White Christmas di I. Berlin. Poi sarà la volta del canto tradizionale gallese Deck The Halls e del canto tradizionale natalizio francese Noel, Noel. Arricchiranno il programma due Spirituals: Amazing Grace di J. Newton e Sometimes I Feel Like a Motherless Child. L’ultima parte del concerto vedrà l’interpretazione dei brani Noel, Noel/ E’ Nato Il Redentor di A. Adam (arr. Di A. Ruggiero) e Corale Cantico di D. Fossati, A. Ruggiero e M. Colonna. Il concerto si chiuderà con il brano Occhi di Bambino di C. Cantini e A. Ruggiero.

Sabato 30 dicembre, alle ore 17, nell’Oratorio Nostra Signora di Castello di Savona appuntamento con “Piper’s Night – Racconti di Cornamuse”. Racconti di cornamuse è un itinerario musicale attraverso la musica irlandese, francese e del nord Italia con Fabio Rinaudo (cornamuse) e Claudio De Angeli (chitarra).

A Finalborgo, nel Teatro delle Udienze va in scena  uno spettacolo itinerante: “Fantasmi al Museo”, con Giovanni Borrello, Giuseppina Facco, Roberta Firpo e Susanna Narice; regia e la drammaturgia di Maria Grazia Pavanello, costumi di Sara Pelazza. Lo spettacolo, promosso dalla Compagnia di San Paolo e dal Comune di Finale Ligure, è rivolto ad un pubblico adulto e narra la storia che si nasconde tra le mura del palazzo… “Cosa avranno visto quelle pareti? Scene, parole, personaggi….Quante storie sono racchiuse nei suoi corridoi, nelle sale, nelle stanze?”. Quattro personaggi, sospesi tra realtà e finzione, che in vita hanno frequentato quel luogo, si ritrovano ora a viverci in forma di fantasmi, spiriti di tempi diversi, ma legati dal medesimo spazio. Ed è attraverso le loro storie che si scopre la storia: la memoria di un luogo vive nei personaggi che lo hanno abitato e che non smettono di abitarlo ripetendo sempre gli stessi gesti, le stesse abitudini. Un viaggio nel tempo a cavallo tra divertimento e noir, con buffe ed inquietanti apparizioni che non possono non far pensare alla  “Magnifica presenza” di Ferzan Ozpetek o ai “Fantasmi a Roma” di Pietrangeli. Ma al Teatro delle Udienze… i Fantasmi sono al Museo!!!

Fantasmi al Museo

Sempre 30 dicembre, a Celle Ligure, nella Chiesa N. S. Assunta, Loc. Piani, alle ore 21.30, appuntamento con un grande concerto Gospel “The soul and spirit of New Orleans” con Alfred Penns – vocals; Floyd Turner – vocals; Perlie Tyler – vocals; Angela Dunn – keyboard. Concerto gratuito in collaborazione con Raindogs.

Nel centro Storico, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, si terrà invece Fuori dal Natale, il mercatino straordinario di artigianato e prodotti enogastronomici lungo le vie del centro storico, animazione ed iniziative per bambini, a cura del Consorzio Promotur.

Per quanto riguarda l’anno nuovo, da non perdere, il 1° gennaio, ad Andora l’appuntamento con “A semmu a bagnu”, il Cimento invernale in una versione che lascia spazio anche alla goliardia. Il tratto di spiaggia fra i bagni Tortuga e il Porto turistico, accoglierà i temerari del bagno fuori stagione e diverrà anche un grande parco di gonfiabili per bambini ad ingresso libero. Non mancherà la musica grazie alla coinvolge e frizzante animazione di Gianni Rossi. L’evento è curato dal Comune di Andora in co-organizzazione con la Pro Loco di Andora.

Ecco il programma completo della giornata. Alle ore 11, sarà aperto il Parco gonfiabili, gratuito e a disposizione per tutta la giornata e ad ingresso libero. Alle 11.30 si svolgerà il Cimento invernale. Presentato da Gianni Rossi, premierà i partecipanti e i gruppi più goliardici ed originali. Riconoscimenti a al “Tuffo più goliardico”, al Partecipante più giovane e al partecipante “Highlander”. Gadget per tutti i nuotatori temerari e pasta party dopo il tuffo. Le iscrizioni si ricevono dalle ore 10.30 direttamente in spiaggia. A tutti i partecipanti sarà consegnata la sacca gadget di Andora. Alle 15.30 ci sarà una merenda per i bambini con distribuzione di cioccolata calda e panettone. Alle 17.30, la festa si sposta in via Roma con il concerto dei Dejavù, anticipato dalla castagnata e vin brulè del Gruppo alpini Val Merula.

A Loano il nuovo anno sarà salutato con gli spettacolari fuochi d’artificio in programma alle 18.00 sul molo Kursaal. Creazioni originali con forme a fontana, a sfera e a effetto pioggia si incroceranno nel cielo formando un magico gioco di luci colorate, una scoppiettante scenografia che creerà un’atmosfera avvolgente. Luce, forma, colore e ritmo comporranno uno spettacolo originale e unico. Dopo lo spettacolo pirotecnico nell’area parcheggio di Marina di Loano si terrà un concerto gratuito.

Lunedì 1 gennaio, alle ore 11, presso l’Auditorium Santa Caterina in Finalborgo si terrà il “Concerto di Capodanno” con il Taurus Brass Ensemble, gli “Archi all’Opera” (ensemble del Teatro Carlo Felice di Genova), il baritono Bruno Pestarino e il soprano Antonella Fontana. Direzione artistica del maestro Maurizio Fiaschi. Evento a cura dell’Associazione Culturale Musicale “Ateneum”.

Ad Albenga il primo dell’anno 2018, invece, alle ore 15, intrattenimento musicale con la performance dell’orchestra Laura Fiori, e per i più freddolosi ci sarà del Vin brulè.

Ad Alassio, sempre il primo dell’anno 2018, si terrà “Buon 2018!”, concerto itinerante del complesso bandistico “Città di Alassio” con partenza da piazza San Francesco alle 15.30. Alle 18.30, il grande Spettacolo Piromusicale di Capodanno dal pontile Bestoso alle 18.45 (in caso di maltempo, rinviato al 5 gennaio).

pista pattinaggio marina di loano

Fino al 7 gennaio 2018, inoltre, a Loano è operativa la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Marina di Loano: oltre 400 metri quadri di ghiaccio vero sui quali si potrà pattinare tutto il giorno per soli 7 euro comprensivi anche del noleggio dei pattini. I più giovani ed i meno esperti potranno cimentarsi nello “skating” su ghiaccio grazie ai “pinguini” che li aiuteranno a mantenersi in equilibrio. Gli orari di apertura saranno i seguenti: al pomeriggio dalle 15 alle 19.30; la sera dalle 20.30 alle 23. Il sabato e festivi la pista sarà aperta anche la mattina dalle 10 alle 13. La pista sarà in funzione tutti i pomeriggi e tutte le sere.

Sabato 30 dicembre a “La Suerte” di Laigueglia si tiene “Aspettanto San Silvestro”. Ad animare la serata saranno i dj Andrea Poggio e Logan. E’ disponibile un servizio navetta gratuito (con passaggio ogni 20 minuti) con fermate al Caffè Roma e a Ubrecche di Alassio e a Turtle Beach e alla stazione bus del porto di Andora. L’ingresso normale ha un costo di 15 euro comprensivi di un drink. Chi ha prenotato per il cenone di Capodanno pagherà solo 10 euro comprensivi di un drink (presentando e verificando la prenotazione avvenuta). Ingresso omaggio alle prime 50 ragazze. Per ingresso con tavolo contattare lo staff. Per contatti La Suerte (+39 0182699136), Giulia (+39 3475030945) e Giannotta (+39 3486287218) o via mail a info@lasuerte.it.

Per scoprire tutti gli altri eventi e manifestazioni, in particolare le mostre aperte nel weekend, è possibile consultare la nostra sezione Life.

Loano, in 124 sfidano il freddo per il tradizionale cimento invernale

Loano. Sono stati ben 124 i coraggiosi che questa mattina si sono ritrovati sulla spiaggia dei Bagni Medusa di Loano per partecipare al 31^ cimento invernale di nuovo promosso dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con l’Ati Spiagge Libere Attrezzate, il Sindacato Italiano Balneari di Loano, la Federazione Italiana Nuoto Salvamento, la Guardia Costiera di Loano.

Come da tradizione, cimentisti veterani ed esordienti provenienti da tutta la Liguria ed il nord Italia hanno deciso di salutare l’anno che sta volgendo al termine con un bel tuffo in acqua, la cui temperatura era di circa 13 gradi (contro gli 8 gradi dell’aria).

Quest’anno il sindaco Luigi Pignocca ha preferito partecipare al cimento da semplice spettatore: “Mi sono già tuffato una volta, mi è bastato. Oggi è per uomini e donne veri. La temperatura non è freddissima, ma oggi il tuffo è da ‘impegno’ ugualmente”.

Il cimento, come detto, dà simbolicamente il via agli eventi organizzati dall’amministrazione comunale per salutare il 2017 ormai alle battute finali: “Come da tradizione, ci aspetta un fine anno molto prestigioso: Il 2017 si chiuderà con il grande concerto in piazza Italia con protagonista ‘Lo Zoo di 105’ mentre il 2018 di aprirà con il consueto spettacolo pirotecnico del primo di gennaio”.

E a concittadini ed ospiti, il primo cittadino augura che il 2018 sia “un anno sereno e di felicità, che possiate passarlo coi vostri cari e che ci porti tanta salute e prosperità”.

Cimento inverno bagno natale

Tornando al cimento, la festa in riva al mare è stata animata dal dj-set che, con una ricca scaletta di brani musicali, ha dato il ritmo ai cimentisti impegnati nell’attività di riscaldamento condotta dagli istruttori dell’Asd. Krav Maga Parabellum.

Il servizio di salvataggio era a cura degli operatori della Scuola Italiana Cani Salvataggio che, in attesa del tuffo, hanno effettuato alcune dimostrazioni di salvataggio con l’impiego di operatori e cani da soccorso in mare.

A tutti i partecipanti è stato donato un gadget, mentre uno speciale riconoscimento è stato consegnato al più giovane e alla più giovane, al meno giovane e alla meno giovane, a chi indossa il costume più originale e al gruppo più numeroso. Quest’anno il titolo di “cimentista più giovane” è andato ad Emma a Liza di 6 anni. Tra i “meno giovani” un signore di 85 anni ed una signora di 89 anni.

Andora saluterà il 2018 con il Cimento invernale

Andora. Il 2018 ad Andora inizia sulla spiaggia con “A semmu a bagnu”, una giornata di festa, che il 1 gennaio 2018 vede il ritorno, dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, del Cimento invernale, in una versione che lascia spazio anche alla goliardia.

Il tratto di spiaggia fra i bagni Tortuga e il Porto turistico, accoglierà i temerari del bagno fuori stagione e diverrà anche un grande parco di gonfiabili per bambini ad ingresso libero. Non mancherà la musica grazie alla coinvolge e frizzante animazione di Gianni Rossi. L’evento è curato dal Comune di Andora in co-organizzazione con la Pro Loco di Andora.

Ecco il programma completo della giornata. Alle ore 11, sarà aperto il Parco gonfiabili, gratuito e a disposizione per tutta la giornata e ad ingresso libero. Alle 11.30 si svolgerà il Cimento invernale. Presentato da Gianni Rossi, premierà i partecipanti e i gruppi più goliardici ed originali. Riconoscimenti a al “Tuffo più goliardico”, al Partecipante più giovane e al partecipante “Highlander”. Gadget per tutti i nuotatori temerari e pasta party dopo il tuffo. Le iscrizioni si ricevono dalle ore 10.30 direttamente in spiaggia. A tutti i partecipanti sarà consegnata la sacca gadget di Andora.

Alle 15.30 ci sarà una merenda per i bambini con distribuzione di cioccolata calda e panettone. Alle 17.30, la festa si sposta in via Roma con il concerto dei Dejavù, anticipato dalla castagnata e vin brulè del Gruppo alpini Val Merula.

Alassio, 178 cimentisti per festeggiare i 55 anni della ciumba di fine anno

Ad Alassio il cimento invernale più longevo: questa mattina si è volta infatti la 55° edizione della tradizionale ciumba di fine anno nella città del Muretto, che ha visto la partecipazione di 178 cimentisti, giovani e meno giovani, ancora una volta determinati per un nuovo tuffo invernale.

Per tanti l’occasione di ritrovare amici e altri appassionati della ciumba, per alcuni una prima volta tutta da vivere. Certamente, considerato il clima abbastanza rigido i partecipanti dell’edizione 2017 sono stati senz’altro temerari, sfidando una temperatura dell’acqua di 14 gradi ed una temperatura esterna di 12 gradi e non è mancata persino qualche goccia di pioggia.

“Un successo, tanti turisti sul molo e sul litorale, una bella e lunga tradizione di fine anno per la nostra cittadina” ha detto il sindaco Enzo Canepa. Soddisfatto anche Rinaldo Agostini, ex assessore al turismo ed organizzatore dell’evento: “Un grazie enorme è indirizzato a tutte le associazioni e forze dell’ordine che permettono la realizzazione di una manifestazione sempre di successo e apprezzata dai nostri turisti. Per oggi davano maltempo e onde alte, invece tutti in mare…”.

Al cimento hanno preso parte anche i carabinieri di Alassio, che hanno voluto sottolineare la loro presenza ad una iniziativa così sentita dalla comunità alassina. Tra i partecipanti segnaliamo il più giovane, classe 2012, Jonathan Grieco, mentre Emma Folli, sempre del 2012, è stata la più giovane. Il più anziano cimentista di giornata è stato Alessandro Nativi, classe 1936, mentre la più anziana Carla Carli, anche lei nata nel ’36. Il gruppo più numeroso è stata l’associazione dei “Nuotatori del Tempo Avverso”, da sempre grandi protagonisti dei cimenti nelle località della riviera (23 partecipanti).

Loano, acquista un gratta-e-vinci da 5 euro e ne porta a casa 10 mila

Loano. Ha deciso di tentare la sorte in quella specifica tabaccheria cercando di sfruttare la “onda lunga” delle altre vincite precedenti e così ha acquistato un gratta-e-vinci con la speranza di essere baciato pure lui dalla Dea Bendata. E così incredibilmente è stato.

Quella di oggi è stata una giornata più che fortunata per la tabaccheria numero 1 di via Cavour a Loano. Un cliente della rivendita gestita da Gianni Billeci, infatti, si è portato a casa ben 10 mila euro grazie ad un “grattino” fortunato della serie “Doppia Sfida”.

“Un cliente ha letto online che recentemente abbiamo dato diversi premi grossi con i gratta e vinci – spiegano dalla tabaccheria – Così ha deciso di fare un tentativo e ha comprato da noi un gratta-e-vinci del valore di 5 euro”.

I biglietti di “Doppia Sfida” consentono due modalità di gioco. Nella prima, se il giocatore trova uno o più “Numeri Vincenti” nella sequenza de “I tuoi numeri” si porta a casa il premio o la somma dei premi corrispondenti. Nella seconda modalità, invece, occorre prestare attenzione alle scritte “Premio” presenti ne “I tuoi numeri”: se tra queste ci sono tre importi uguali, il giocatore vince quell’importo.

“Quando è tornato ad incassare il premio, il nostro cliente era raggiante. Aveva vinto ben 10 mila euro! Sicuramente passerà un Natale sereno e gioioso. Ma speriamo che non sia l’ultimo in queste feste a cui facciamo un bel regalo”, dicono ancora dalla tabaccheria.

Vento freddo e nevischio non fermano la WAS Xmas Race e il cimento invernale

Savona. Sabato 9 e domenica 10 dicembre presso l’Asd Wind and Sea Savona si sono svolte la settima edizione della WAS Xmas Race e la terza edizione del cimento invernale.

Il vento freddo e il nevischio non hanno bloccato i temerari atleti e cimentisti. Una sessantina di persone hanno fatto il bagno in mare, per poi bere un the caldo, vin brulé e rinfrancarsi con un panettone.

Gli sportivi in gara erano ben 53. Il sabato ha visto la partecipazione di dodici atleti in canoa e sei in sup; la domenica sono stati impegnati complessivamente cinquanta atleti. Tra i partecipanti, dieci tesserati della WAS Savona: Martinazzi, Isnardi, Oddera, Nardini, Falco, Rotti, Melis, Gemme, Pirogova, Aureli.

L’organizzazione della WAS è stata impeccabile, grazie alla collaborazione di soci e non soci appassionati di sport; è stata una grande festa come tutti gli anni. I supporter hanno offerto ricchi premi per le competizioni.

Il sabato si sono svolte le gare sprint sia in sup (stand up paddle) che in canoa polinesiana doppia (outrigger canoe a due posti). La domenica si sono tenuti il cimento invernale e la long distance.

Gli atleti provenienti da tutta Italia e dalla Francia si sono sfidati sportivamente e in piena sicurezza grazie all’appoggio della squadra nautica della Polizia di Stato (capitanata da Sandro Follesa) e dell’Assonautica provinciale savonese (capitanata da Carlo Musso) che hanno collaborato con la WAS via mare. Egregi i ragazzi della sicurezza dell’Assonautica del presidente Luciano Lacirignola, nelle persone di Mazzanti, Serravalle, Romano, Serafini, Gambella, Cavallaro.

Un ringraziamento da parte degli organizzatori va alla Capitaneria di Porto di Savona per aver costantemente monitorato le condizioni meteo marine e aver tempestivamente avvisato quando sono peggiorate. Tutte le gare sono state concluse in ottimi tempi e nella piena sicurezza. Un ringraziamento anche al presidente regionale Federcanoa Ruggero De Gregori per aver presenziato alla manifestazione.

Vediamo i primi classificati, sia delle gare del sabato che della domenica, divisi per categoria.

Sup Sprint a staffetta: Nardini (WAS Savona), D’Agostini (Lignano), Annigoni (Genova)
Corsa-canoa-corsa: Nardini (WAS Savona), Oddera (WAS Savona)

Long distance (14 km canoe, 10 km sup 12.6, 5 km sup all round)
OC1 (canoa polinesiana a un posto) maschile: Claudio Bazzini (Torino) 1h23’25″
OC2 (canoa polinesiana a due posti) maschile: Bigalli e Bianchetti (Firenze) 1h18’58″
OC2 Misto: Falco e Gemme (WAS Savona) 1h33’03″
OC2 Femminile: Rotti e Melis (WAS Savona) 1h49’54”
OC6 (canoa polinesiana a sei posti): Canottieri Comunali Firenze 1h22’53″
SS1 (surfski a un posto) maschile: Paolo Bulgarelli 1h08’42″
SS1 femminile: Sandra Steraj (Torino) 1h28’18″
SS2 maschile (surfski a due posti): Urbani e Bifano (Napoli) 59’54″
SUP (stand up paddle) 12’6 maschile: Laurent Cosimi (Francia) 1h20’07″
SUP 12’6 femminile: Chiara Nordio (Chioggia) 1h16’46″
SUP All Round maschile: Paolo Nardini (WAS Savona) 40’05″
SUP All Round femminile: Giulia D’Agostini (Lignano) 49’28″