Una Befana all’insegna di sport, concerti e spettacoli: ecco il weekend di eventi nel savonese

Savona. Sarà un weekend all’insegna della Befana e delle iniziative legate all’Epifania, con numerosi eventi e manifestazioni nelle località del savonese: sport, spettacoli, concerti ed enogastronomia la faranno da padrone in un fine settimana da non perdere

“Arriva la Befana” al Centro Polifunzionale Le Officine di Savona. All’interno delle sale da ballo di ASD Semplicemente Danza tutti i bambini potranno aspettare l’arrivo della Befana con la sua mega Calza ricca di dolciumi, caramelle e tante sorprese. Il Cantastorie allieterà con le sue storie fantastiche. Sarà presente all’esterno l’Angolo della Magia con l’Astrologa, che predirà il futuro, e la postazione Truccabimbi, in cui verranno eseguiti gratuitamente make up e look a tema. Non mancheranno giochi, balli di gruppo e dj set con musiche a tema. Appuntamento dalle ore 15:00.

Il Circolo Nautico Andora invita tutti i bambini di Andora e non a “La Befana vien dal mare” domenica 7 gennaio alle ore 14:30 presso il Porto turistico di Andora. Ospiti speciali mangiafuoco e trampolieri.

Sabato 6 gennaio, dalle ore 14 e 30, Finalborgo rivivrà le magiche e antiche atmosfere medievali con una manifestazione particolare: “Dinô da nùxe”, una rievocazione in costume di un momento storico intenso ricostruito partendo dalle antiche tradizioni per una manifestazione a cura dell’Associazione Centro Storico del Finale e patrocinata dal Comune di Finale Ligure. Nel pomeriggio il castello sarà ricco di sorprese. I visitatori si troveranno in un’atmosfera magica, potranno incontrare molti personaggi in costume medievale (guardie, prelati, mendicanti e ciarlatani), ammirare damigelle impegnate nei loro ricami, o gli Spadaccini del Finale e gli Arcieri del Marchesato mentre si esibiscono in duelli di spade e in tiri con l’arco, e ancora potranno essere travolti dalla musica dei Sonagli di Tagatam e dagli spettacolari giochi di fuoco dei Focus Magistri.

Dinô da nùxe Medioevo Castel San Giovanni

Il rione di Finalpia ospita il 5 e 6 gennaio presso la Bocciofila in via Cadana una “due giorni” dedicata ai produttori e alle aziende agricole liguri che producono olio d’oliva e derivati ed altri prodotti tipici. Finale Ligure festeggia così l’olio nuovo e i prodotti tipici locali con un evento dedicato alle tipicità del territorio, in particolar modo uno dei prodotti più preziosi e apprezzati della nostra Riviera: l’olio extra vergine di oliva.

Sempre a Finale Ligure torna il tradizionale appuntamento con il cimento della Befana, alle ore 10:00 dalla Spiaggia dei Neri. Un’altra tappa in riviera per appassionati e cimentisti con la ciumba in mare nel giorno dell’Epifania

Non poteva mancare la musica: questa sera, alle ore 22:00, al circolo Chapeau di Savona, concerto tributo con i MyGurus, che proporranno il meglio del repertorio dei Beatles. Una preparatissima band che non ha bisogno di presentazioni e ripercorre l’intera discografia dei Beatles, dando ampio spazio a brani acustici e modernizzando il sound dei pezzi più elettrici e psichedelici. Alla riscoperta dei loro brani per una serata da non perdere.

Ultimo appuntamento della rassegna annuale “I Concerti dei Turchini” organizzata dalla Confraternita delle Cappe Turchine con il patrocinio dell’Assessorato a Cultura e Turismo del Comune di Loano: ospite del programma “Le musiche dell’anima” sarà l’orchestra da camera Gli Archi di Zinaida. L’ensemble veneto, nato nell’ambito masterclass violinistico Zinaida Gilels Violin School diretto dal maestro Maria Caterina Carlini, eseguirà composizioni di Vivaldi, Sarasate, Saint-Saens, Paganini. L’appuntamento è per sabato alle ore 16 e 45 presso l’Oratorio del Santo Rosario di piazza Italia.

Concerto degli auguri a Palazzo Tagliaferro ad Andora con I Vocalisti, ensemble del Vocal Studio Albenga diretto da Gaudia Geijsen, con Cinzia Scamuzzi al pianoforte e la presentazione di Enrica Scotto. Il coro propone un repertorio di musica classica, moderna e gospel. Un programma ricco di suggestioni natalizie tradizionali ma anche con un pizzico di novità. In repertorio melodie in italiano e inglese che provengono un po’ da tutti i secoli, da tutta Europa e da oltre oceano. L’appuntamento è per il 6 gennaio alle ore 21:00.

Sabato 6 gennaio alle ore 16:00, presso il Convento dei Frati Cappuccini di Quiliano si terrà il tradizionale concerto delle festività natalizie “Il Presepe in musica”, nato da una collaborazione tra il Comune di Quiliano e il convento. Quest’anno allieterà il pomeriggio il gruppo Myrddin Antiqua composto da Luca Pesenti, Fabio Lagasio Pesenti, Eliana Zunino e Giovanni Amelotti. Sarà inoltre possibile visitare, per chi non lo avesse ancora fatto, il “Presepio Artistico” allestito all’interno del convento. Al termine del concerto sarà offerta, come da tradizione, una merenda a tutti i presenti. Infine una “sorpresa” per i più piccoli.

A Savona si conclude “Armoniosa Architettura”, la serie di concerti per il recupero e la valorizzazione della Chiesa San Pietro, promossa dai Padri Carmelitani e in particolare dal parroco e musicista padre Piergiorgio Ladone. Dopo l’ottimo successo riscosso a Santo Stefano con il “Concerto di Natale” del Coro e Orchestra “San Pietro”, diretti dallo stesso Ladone, sabato 6 gennaio alle ore 21 andrà “in scena” il “Concerto dell’Epifania” con il Coro Lirico Polifonico “Giuseppe Manzino di Savona e il Coro “Ino Minì” di Arenzano, entrambi diretti da Guido Ripoli.

Sport protagonista nel weekend della Befana. Domenica 7 gennaio a Noli, partirà la Swim & Run Noli 2018, con ritrovo presso i Bagni Vittoria alle ore 9.30 e partenza alle ore 12:00. Un winter challenge tra il golfo ed il meraviglioso borgo medievale di Noli, uno dei Borghi più belli d’Italia.

swim & run albisola swim&run

Sabato 6 gennaio, a Spotorno, Randobefana 2018 manifestazione brevetto escursione ciclistica amatoriale con metodo alla francese, a cura dell’A.C. Millennium. Partenza alle 8:45 (a scaglioni di 30 ciclisti) dal lungomare del molo Sirio, in Via Aurelia 82 a Spotorno.

Il Centro Atletica Celle Ligure, Atletica Arcobaleno e UISP Savona organizzano, con la collaborazione di Sporting Club Pesca Sportiva, Protezione Civile “Tonino Mortegliano” e Croce Rosa Cellese e il patrocinio del Comune di Celle Ligure, la “Corsa della Befana”, camminata semiseria di 3 km circa e mini percorso di 600 metri per i più piccoli nati entro il 2017. Ritrovo sabato 6 gennaio alle ore 9, inizio ore 10 presso l’ex galleria ferroviaria in lungomare Crocetta (in prossimità del Molo/Pennello). In caso di pioggia l’evento verrà disputato in versione indoor con percorsi differenziati per bambini e sportivi goliardici più grandi.

Sabato 6 gennaio si terrà la Corsa della Befana (non competitiva) nel centro storico di Albenga. Iscrizioni in piazza Petrarca alle ore 13:00 e partenza alle ore 14.00. Sempre ad Albenga appuntamento con la Befana dei Vigili del Fuoco dalle ore 16 e 30. E dopo Babbo Natale nel Quartiere di Sant’Eulalia, ad Albenga, arriva anche la Befana. La “nonnina” si aggirerà nei carruggi dalle 16 alle 18.30 di sabato 6 gennaio per regalare ciapelétte ai bambini.

befana albenga pompieri

Si chiude la rassegna “Libri sotto l’albero” organizzata dall’Assessorato a Cultura e Turismo del Comune di Loano in collaborazione con la libreria Mondadori Book Store Loano. Ospite dell’ultimo incontro sarà l’autore Bruno Morchio che presenterà “Un piede in due scarpe” (2017, Rizzoli) il suo ultimo giallo. Conduce la curatrice Graziella Frasca Gallo, accompagnamento musicale e canoro del maestro Roberto Sinito. Lo scrittore, giunto alla notorietà per aver creato il personaggio dell’investigatore genovese Bacci Pagano, in questo suo nuovo romanzo scinde la figura unica dell’investigatore in due nuovi personaggi, lo psicologo Paolo Luzi e il Commissario Diego Ingravallo. L’appunatamento è per domenica 7 gennaio alle ore 16 e 30 presso la biblioteca Kursal.

Infine, sempre a Loano, fino a domenica 7 gennaio è operativa la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Marina di Loano: oltre 400 metri quadri di ghiaccio vero sui quali si potrà pattinare tutto il giorno per soli 7 euro comprensivi anche del noleggio dei pattini. I più giovani ed i meno esperti potranno cimentarsi nello “skating” su ghiaccio grazie ai “pinguini” che li aiuteranno a mantenersi in equilibrio. Gli orari di apertura saranno i seguenti: al pomeriggio dalle 15 alle 19.30; la sera dalle 20.30 alle 23. Il sabato e festivi la pista sarà aperta anche la mattina dalle 10 alle 13. La pista sarà in funzione tutti i pomeriggi e tutte le sere.

Per tutti gli altri eventi e manifestazioni è possibile consultare la nostra sezione Life.

Torna il cimento anche a Borgio Verezzi: ecco la “ciumba” per salutare il nuovo anno

Borgio Verezzi. Dopo alcuni anni di assenza per intoppi organizzativi e burocratici, questa mattina, a Bagni “La Bussola”, nuova edizione del cimento invernale di Borgio Verezzi, con la piccola località del ponente savonese che torna ad essere location per la tradizionale “ciumba” di inizio anno.

L’evento è stato reso possibile grazie al patrocinio del Comune di Borgio Verezzi, che ha voluto fortemente il ritorno della manifestazione, all’organizzazione dei Bagni Marini e al contributo delle associazioni cittadine.

Erano in 40 i cimentisti che hanno sfidato le onde e il mare per il tuffo di buon 2018. La temperatura esterna era di 12 gradi, quella dell’acqua 13 gradi. Al termine della “ciumba” l’amministrazione comunale ha premiato con una targa il più giovane partecipante al cimento invernale, Elettra Lore, di 9 anni, proveniente da Savona, il più anziano cimentista è stato Salvatore Lombardo, 85 anni, di Vendone; infine il partecipante arrivato da più lontano, con il premio andato a Bruno Casella, di Ginevra, arrivato dalla Svizzera.

Ai partecipanti, inoltre, estratti a sorte, sono stati consegnati dei premi offerti dalle attività di Borgio Verezzi il Cappero, l’Orangerie, la tavernetta del Bergallo, la locanda del Bergallo, l’Antica Osteria saracena del Bergallo, dall’artista Laura Vittonetto e dalla ASD RunRivieraRun.

Soddisfazione da parte dell’assessore comunale Pier Luigi Ferro: “Siamo davvero felici di questo ritorno del cimento, certo con numeri ancora inferiori rispetto ad altri comuni, ma intanto siamo ripartiti con un evento che mancava da troppo tempo. Grazie agli organizzatori e a quanti hanno reso possibile una manifestazione che vogliamo ampliare dal prossimo anno”.

“Il cimento invernale rappresenta ormai una tradizione e un appuntamento importante durante le vacanze natalizie ed importante avere eventi del genere per attirare visitatori nella nostra località. Il fatto che questa mattina, sulla spiaggia e sulla passeggiata, era presente un folto pubblico è la dimostrazione del richiamo dell’evento” conclude l’assessore Ferro.

Proseguono i cimenti per salutare il nuovo anno: giovedì la “ciumba” a Borgio Verezzi

Borgio Verezzi. Prosegue a pieno ritmo la stagione dei cimenti invernali per salutare l’arrivo del nuovo anno. Giovedì 4 gennaio, alle ore 11.00 presso i Bagni La Bussola di Borgio Verezzi, si svolgerà la terza edizione del tradizionale cimento invernale.

I partecipanti potranno fare un tuffo nel mar ligure organizzato dall’Associazione Bagni Marini di Borgio Verezzi e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Borgio Verezzi.

Le iscrizioni, aperte dalle ore 10:00, sono gratuite e a tutti i partecipanti sarà rilasciato un diploma di partecipazione ed un rinfresco finale.

Inoltre saranno estratti a sorte dei premi offerti dalle attività di Borgio Verezzi il Cappero, l’Orangerie, la tavernetta del Bergallo, la locanda del Bergallo, l’Antica Osteria saracena del Bergallo, dall’artista Laura Vittonetto e dalla ASD RunRivieraRun.

Saranno offerte tre targhe a cura del Comune di Borgio Verezzi che saranno consegnate al più giovane, al più anziano ed al cimentista proveniente da più lontano.

Alassio, 178 cimentisti per festeggiare i 55 anni della ciumba di fine anno

Ad Alassio il cimento invernale più longevo: questa mattina si è volta infatti la 55° edizione della tradizionale ciumba di fine anno nella città del Muretto, che ha visto la partecipazione di 178 cimentisti, giovani e meno giovani, ancora una volta determinati per un nuovo tuffo invernale.

Per tanti l’occasione di ritrovare amici e altri appassionati della ciumba, per alcuni una prima volta tutta da vivere. Certamente, considerato il clima abbastanza rigido i partecipanti dell’edizione 2017 sono stati senz’altro temerari, sfidando una temperatura dell’acqua di 14 gradi ed una temperatura esterna di 12 gradi e non è mancata persino qualche goccia di pioggia.

“Un successo, tanti turisti sul molo e sul litorale, una bella e lunga tradizione di fine anno per la nostra cittadina” ha detto il sindaco Enzo Canepa. Soddisfatto anche Rinaldo Agostini, ex assessore al turismo ed organizzatore dell’evento: “Un grazie enorme è indirizzato a tutte le associazioni e forze dell’ordine che permettono la realizzazione di una manifestazione sempre di successo e apprezzata dai nostri turisti. Per oggi davano maltempo e onde alte, invece tutti in mare…”.

Al cimento hanno preso parte anche i carabinieri di Alassio, che hanno voluto sottolineare la loro presenza ad una iniziativa così sentita dalla comunità alassina. Tra i partecipanti segnaliamo il più giovane, classe 2012, Jonathan Grieco, mentre Emma Folli, sempre del 2012, è stata la più giovane. Il più anziano cimentista di giornata è stato Alessandro Nativi, classe 1936, mentre la più anziana Carla Carli, anche lei nata nel ’36. Il gruppo più numeroso è stata l’associazione dei “Nuotatori del Tempo Avverso”, da sempre grandi protagonisti dei cimenti nelle località della riviera (23 partecipanti).

Finale Ligure, Paolo Tulli Volpi raggiunge i 101 anni

Finale L. Dopo la festa dell’anno scorso durante il cimento invernale dell’Epifania per i suoi 100 anni, anche per l’edizione n° 20 della ciumba finalese è tornato l’ultra centenario Paolo Tulli Volpi, che proprio oggi, 6 gennaio, raggiunge la veneranda età di 101 anni. L’anziano, da tempo in pensione e per molti anni dipendente della Piaggio, è di Finalpia ed è molto conosciuto in tutto il finalese: è stato sposato per 67 anni con Lina, dalla quale ha avuto due figli, Mariangela e Luciano. Nel tempo è rimasta immutata una grande passione, il calcio e l’Inter.

Finale Ligure, 155 temerari per il tradizionale cimento della Befana

Finale Ligure. Tanta gente tanto pubblico hanno sfidato il freddo per il tradizionale cimento dell’Epifania a Finale Ligure. La ciumba della Befana ha visto la partecipazione di 155 temerari che si sono gettati in acqua per il consueto tuffo. Sole e cielo sereno, ma temperature dell’aria e dell’acqua abbastanza proibitive.

Dopo le manovre di riscaldamento e la foto di rito dell’evento, i cimentisti si sono lanciati in mare, chi per la prima volta e chi ha rispettato un appuntamento ormai imperdibile per gli appassionati del cimento invernale. E non sono mancate le tradizionale maschere e costumi folcloristici della Befana.

Per l’edizione 2017 i più anziani partecipanti alla ciumba della Befana sono stati Elisa, classe 1936, e Albino, classe 1930, mentre i più giovani sono stati Simone, di sei anni e la piccola Greta, classe 2013.

Ecco la diretta di IVG.it

Laigueglia, 54 temerari per il tradizionale cimento invernale

Laigueglia. Successo questa mattina a Laigueglia per il tradizionale cimento invernale, dove residenti e turisti hanno testato il loro coraggio con un tuffo nel mare azzurro del borgo marinaro, sfidando il freddo di questa mattina

L’evento si è svolto presso la spiaggia ASD Aquilia Vela, a cura della ProLoco di Laigueglia e ASD Aquilia Vela.

I partecipanti, 54 in tutto, sono stati di tutte le età, dagli ultraottantenni ai bimbi, con l’unico obiettivo di divertirsi insieme mettendo alla prova lo spirito e soprattutto il corpo. La più giovane partecipante al cimento laiguegliese è stata Susanna Lecchi di Bergamo, 9 anni, mentre il più anziano che ha preso parte alla ciumba di inizio anno è stato Salvatore Lombardo, classe 1932, di Vendone.

Ecco la diretta di IVG.it

Dalla neve alla “gelida” ciumba: i temerari del cimento savonese

Savona. Ieri la neve, questa mattina, grazie al bel sole primaverile, la tradizionale “ciumba” invernale nell’ambito delle iniziative della Settimana Blu a Savona, con il tradizionale cimento che si è svolto alla spiaggia delle Fornaci. Gli appassionati cimentisti hanno sfidato un mare ancora mosso e una temperatura dell’acqua di 13 gradi, 8-9 i gradi esterni. Una settantina i partecipanti iscritti anche se solo una quarantina, alla fine, è scelto la via temeraria della ciumba.

Il più giovane partecipante è stato Lorenzo Leinardi, classe 2007, la più giovane donna Elisabetta Stantero, classe 1983, il più anziano è stato invece Gaetano Cappellini, classe 1938, la più anziana Elena Gerhardt, classe 1928.

“E’ stato bello anche quest’anno un po’ freddino – ammette l’assessore Francesco Lirosi -. L’anno scorso avevo dovuta saltare, questa mattina ho ripreso invece quella che ormai è una tradizione che richiama sempre molti cimentisti e non sulla nostra spiaggia”.

Presenti al cimento savonese, anche se non partecipanti, il vice sindaco Livio Di Tullio e l’assessore Luca Martino.