11ª GIORNATA CRIOMARE 2018 – “Cimentisti invernali: comunità di riviera delle Cicale e delle Formiche”

I Nuotatori del Tempo Avverso (ANTA) guidati dal dott. Roberto Giuria, sono i promotori dell’11ª Giornata Criomare intitolata “Cimentisti invernali: comunità di riviera delle cicale e delle formiche”, che si terrà Domenica 25 Novembre 2018, alle ore 15.00, presso l’Auditorium Galata Museo del Mare.

Dal titolo si evince che il convegno di quest’anno dedicato ai cimenti invernali, affronta due temi.

Il primo tema è il concetto di comunità di riviera che è legato alla frequentazione sempre più numerosa di persone sulle rive del mare in inverno, consuetudine sviluppatasi negli ultimi anni, grazie all’organizzazione dei cimenti invernali, alla quale l’ANTA ha fortemente contribuito con un impegno sociale e scientifico.

Così come dal rilancio della frequentazione delle rive dei fiumi e dei laghi che permettono la balneazione, ne deriva l’appellativo di comunità di riviera.

Il secondo tema è la tipologia di comunità che frequenta questo particolare habitat; già in un precedente convegno è stata definita quella dei cimentisti una comunità aperta che occupa le spiagge invernali, nicchie ecologiche vuote. In quell’àmbito si era evidenziato che con i cimenti si poteva ristabilire un equilibrio tra il troppo pieno estivo e il troppo vuoto invernale, con il concetto di climax nel convegno del 2015, nel rapporto tra antropizzazione ed ambiente.

Il tema di quest’anno è incentrato sulla tipologia dei cimentisti che formano questa comunità che è stata nominata delle cicale e delle formiche.

Pensando alla favola di Esopo della cicala e della formica che tutti conoscono, la cui metafora porta ad una fine crudele per la cicala poco previdente, ne è stata cambiata la morale. Infatti la cicala che ha capito il cimento invernale ed è entrata nello spirito dell’ANTA, ha trovato un escamotage per superare l’inverno, invece di andare a chiedere soccorso alla formica, la invita a partecipare ai cimenti per passare l’inverno in questa nuova comunità di riviera.

Questo presuppone una novità, un cambiamento di “costume” anche metaforico, che permette alla cicala di sopravvivere d’inverno e alla formica di uscire dal suo isolamento egoistico partecipando e cooperando in questa nuova società.

Dopo il saluto istituzionale del consigliere MuMA Maurizio Daccà, il prof. Davide Serpico, docente di Filosofia della Scienza all’Università di Genova, terrà la relazione “Metafore e ragionamenti economici: dai comportamenti animali alle molecol”, seguiranno Erika Luzzo, psicomotricista e consigliere ANTA, l’avvocato Raffaele Ferrara, vicepresidente ANTA che svilupperanno l’argomento sul ruolo della cooperazione nelle comunità.

La prof.ssa Ilaria Demori, docente di Fisiologia all’Università di Genova ci aggiornerà sullo stato dell’arte della ricerca scientifica sui cimenti invernali alla luce della pubblicazione su tale argomento del maggio 2018 dal titolo “Cimenti: esperienze eudaimoniche in acque algide” seguendo il paradigma PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia).

Seguiranno i consiglieri ANTA Gianni Billeci e Marina Pozzi, anche assistenti bagnanti, e Fulvio Canta che ci presenteranno il calendario dei cimenti invernali 2018/2019, con interessanti novità organizzative, anche in relazione alle avversità atmosferiche che hanno imperversato sulla nostra riviera, ma che non impediranno lo svolgimento dei cimenti.

Fuori dal coro la partecipazione del dott. Elvino Vatteroni, medico, nuotatore, che ci parlerà dell’aspetto sportivo del nuoto in acque fredde.

Il dott. Roberto Giuria, medico, presidente ANTA e responsabile SIPNEI Liguria, ideatore della Giornata Criomare, coordinerà l’evento.

L’ingresso alla Conferenza è libero e gratuito.